Antonello Blandi

Antonello Blandi

Il successo di queste collezioni è frutto dell’originalità dei soggetti, diverso dai soliti stereotipi iconografici e soprattutto dalla preziosità di ciascun foulard che viene prodotto in tiratura limitata di massimo 10 copie numerate per ciascun soggetto.

Antonello Blandi di professione grafico pubblicitario, inizia a “comporre” queste opere che inneggiano al puro ottimismo e all’esaltazione della cromaticità del Sud, arredando le esposizioni della Regione Siciliana negli Stati Uniti e in Italia, in occasione di vari eventi a partire dal 1995. Scopre questa nuova “professione” di pittore, dopo il notevole gradimento ricevuto nei vari expo e contribuendo allo sviluppo di una nuova “visione” della Sicilia, dove tutto è all’insegna della solarità e della forte cromaticità. Le opere sono legate indissolubilmente alla stessa professione dell’autore, che fa della grafica l’elemento portante di tutte le sue realizzazioni, diventando esse stesse, produzioni editoriali e scenografiche per gli allestimenti dei vari eventi. Oggi questi dipinti sono diventati splendidi foulard in seta, prodotti presso le seterie di Como, con procedimenti artigianali che, esaltando la manodopera esclusivamente Made in Italy, sono realizzati in tiratura limitata e numerata. Il successo di queste collezioni è frutto dell’originalità dei soggetti, diverso dai soliti stereotipi iconografici e soprattutto dalla preziosità di ciascun foulard che viene prodotto in tiratura limitata di massimo 10 copie numerate per ciascun soggetto. Le opere di Antonello Blandi esprimono una carica emotiva spensierata lontana dai canoni accademici della pittura, ma coinvolgenti per la loro cromaticità e dove il colore domina assoluto. In tutte le opere dell’Artista è sempre presente la casa, elemento di primaria importanza per l’uomo, le cui instabili architetture appaiano mutevoli e imprevedibili, simili a pittoresche composizioni riflesse dai frammenti colorati di un fantastico caleidoscopio. Le ricorrenti trasgressioni prospettiche unite all’assenza di razionali verticalismi e di ovvie orizzontalità, conferiscono alle scene una sorprendente dinamicità, mentre le fantastiche raffigurazioni, colme di cromatica mediterraneità, sono pervase da un elevato lirismo che rievoca mondi favolosi e ideali, inneggianti alla Vita e alla Natura, in un gradevole gioco di insieme.

Autore di diverse mostre in Italia e all’estero, espone nel 1997 per l’allestimento del Columbus Expo a New York, dove per abbellimento delle sale rappresentanti i padiglioni Sicilia, vengono esposte le sue opere, il successo è immediato, e alcuni galleristi espongono a Soho le tele più grandi e la produzione di ceramiche, realizzate con procedimento a “freddo”. Sempre in occasione di mostre internazionali, Sydney per due anni di seguito e Atlantic City, le opere di Antonello Blandi ricevono il meritato successo. Espone all’interno del Expo Center Italia di Manhattan, e l’anno dopo le sue opere decorano le pareti dei noti ristoranti di West Hollywood a Los Angeles, della catena Drago. In Usa le mostre successive sono allestite a Santa Monica, Malibù e Miami. Nelle opere di Antonello Blandi si riscontra immediatamente un gusto mediterraneo per i luoghi rappresentati, per i colori vivacissimi e gli aspetti tipici dei paesaggi del sud Italia, apprezzati negli States ma anche in Italia, con le mostre di Roma e Milano. Comune denominatore di tutti i dipinti è la prospettiva irreale delle forme architettoniche, che si rincorrono tra classici decori e immaginarie prospettive, dipinti in modo irreale, ma dove gli accoppiamenti cromatici sono sempre perfettamente equilibrati e in assoluta armonia tra gusto e fantasia. Lo stile è inconfondibile , anche quando l’autore si diverte a dipingere in toni di blu i paesaggi notturni, dove più di venti tonalità di questo colore rendono armonico e romantico il paesaggio rappresentato, che ispira a sognare...