Recensione di Gaetano Blandi

Recensione di Gaetano Blandi

"Antonello Blandi si allontana volutamente dai temi e dai canoni della pittura accademica, per creare fantastiche visioni di sogno, colme di fascino e di gioia"

Spaziando con disinvolto virtuosismo tra l’irrealtà e la fantasia e seguendo l’impulso della sua feconda creatività, Antonello Blandi si allontana volutamente dai temi e dai canoni della pittura accademica, per creare fantastiche visioni di sogno, colme di fascino e di gioia. I suoi splendidi panorami, illuminati da enormi soli fiammeggianti o rischiarati da suggestive lune argentate, creano i presupposti fondamentali per far rivivere magiche atmosfere oniriche. Recondite sensazioni da tempo assopite e legate ad un passato ingenuo e felice, riaffiorano nella mente dell’osservatore al cospetto di fantastiche composizioni, fluttuanti tra deliziose soluzioni surrealiste e delicate espressioni naif.
In tutte le opere dell’Artista è sempre presente la casa, elemento di primaria importanza per l’uomo, le cui instabili architetture appaiano mutevoli e imprevedibili, simili a pittoresche composizioni riflesse dai frammenti colorati di un fantastico caleidoscopio. Le ricorrenti trasgressioni prospettiche unite all’assenza di razionali verticalismi e di ovvie orizzontalità, conferiscono alle scene una sorprendente dinamicità, mentre le fantastiche raffigurazioni, colme di cromatica mediterraneità, sono pervase da un elevato lirismo che rievoca mondi favolosi e ideali, inneggianti alla Vita e alla Natura.
Case e monumenti naviganti su barche variopinte si cullano dolcemente sul mare azzurro dai riflessi cangianti, o spaziano nel cielo infinito in groppa a fantastici pesci colorati che volano su deliziosi aquiloni, mostrandosi talvolta sulle fluenti chiome o sui foulards di giovani donne dagli splendidi profili.E poi, barche multicolori dalle sinuose prue di vichinga memoria, navigano sulle azzurre acque del mare, risplendenti sotto lune d’argento e soli infuocati animati
e sorridenti, che simboleggiano ottimismo e fiducia nell’avvenire. Tra alte palme e alberi verdeggianti che alludono all’amore per la Natura, fanno spesso capolino significativi monumenti di Palermo e tipici elementi siciliani, mentre l’azzurro intenso del cielo e del mare esprime l’anelito di libertà e l’estetica contemplazione dell’uomo al cospetto della grandiosità del Creato.

Poesia, spiritualità e profonda serenità interiore sono felicemente accomunate in splendido connubio nelle suggestive composizioni di Antonello Blandi che, con uno stile estroso e strettamente personale, interpreta l’intima essenza dell’inconscio e materializza i sentimenti e i sogni dell’umanità.

Gaetano Blandi, papà dell'artista