Re Pesce, 60×50 cm

 850,00

Categorie: ,

Descrizione

Strettamente legato alla storia di Messina è il mito del Pesce Spada: si racconta di un popolo greco, i Mirmidoni, che nello scenario della guerra di Troia, per vendicare la morte di Achille, decisero di lasciarsi annegare in mare. A quel punto la dea marina Teti, madre proprio di Achille, li trasformò in pesci dotati di spada proprio per ricordarli come valorosi guerrieri.

(Cristina Lucà, Salvatore Nucera)

A noi è piaciuto rappresentarlo come un inno alla gioia, dipinto dai colori di Sicilia. Esaltando la sua fierezza indomita, si vibra in un cielo d’oro, ed in questa tela bombata è insieme ad un cavaliere che scandisce il tempo dei giorni che navigano il mare.